Monday, 15 August 2011

Starting Up con ADB shell : guida dal Noob all'Esperto by C/D...



Vista la necessità di eseguire procedure di root e quant'altro sui nostri dispositivi android, in aggiunta alle difficoltà nell'affrontare i primi passi espresse da parte di alcuni lettori di C/D, mi è sembrato giusto accogliere le richieste e fornire una guida per questi argomenti.
Cercherò d'essere, per quanto possibile, chiaro; visto che la rete pullula di queste guide ma non sempre se ne viene a capo, quanto meno ci proveremo...

Per iniziare dobbiamo procurarci l'occorrente, fondamentalmente scaricare la versione del SDK Android più recente. L'indirizzo a cui collegarsi è il seguente, l'attuale versione è la android-sdk_r12 riferita alla piattaforma windows, visto che la seguente guida non è orientata ad altri OS.

Fatto ciò decidiamo la cartella che utilizzeremo come riferimento per lanciare tutti i nostri comandi. Creiamo una nuova cartella in c:\ e la nominiamo come meglio crediamo, nella nostra guida la chiameremo "android".

Estraiamo nel percorso così creato ( c:\android ) l'archivio del SDK precedentemente scaricato.

Ora raggiungiamo il percorso c:\android; all'interno troveremo le cartelle "add-ons" "platforms" "tools" e l'eseguibile "SDK Manager", avviamo quest'ultimo.
Scegliamo tra i "packages" del SDK di installare il "platform-tools", l'unico pacchetto di cui abbiamo veramente bisogno nel nostro caso, rigettiamo tutto il resto e proseguiamo con le operazioni guidate.

Una volta terminato, nella nostra cartella "android" dovrebbe essere presente una nuova cartella col nome del pacchetto così installato, "platform-tools", ed all'interno troveremo tutti gli eseguibili necessari, tra cui adb.exe.

Questo eseguibile, in particolare, è il comando che utilizzeremo per avere accesso da linea di comando al nostro device, per noi lo Xoom ma potrebbe essere un qualsiasi altro device android. Basterà aprire un prompt dei comandi e raggiungere la cartella c:\android\platform-tools ed una volta dentro lanciare tutte le linee di comando delle operazioni che vogliamo eseguire.

Importante è non dimenticare di abilitare la modalità debug sul proprio device prima di proseguire con con ulteriori guide; per fare ciò il percorso da seguire dalla home del nostro device è Impostazioni->Applicazioni->Sviluppo e spuntare la casella di Debug USB.

Essendo questa una guida introduttiva non si proseguirà oltre, si rimanda a quella per il rooting scritta precedentemente se necessario, a questo punto si hanno tutti i tools occorrenti per metterla in pratica.

Se si vuole essere più raffinati si potrebbe aggiungere il comando adb.exe alle variabili d'ambiente, ma personalmente trovo più comodo riferirsi sempre alla cartella platform-tools di cui abbiamo discusso, anche perché in questa cartella verranno poi copiati tutti i files che vogliamo uplodare sul nostro device.

Un'altra cosa che si potrebbe fare è spostare tutti i files e le cartelle di platform-tools direttamente in tools, rimane una vostra scelta, e fare poi riferimento a tools per lanciare ogni comando.

Personalmente ho fatto così, trovo che sia più semplice avere tools come unico riferimento.

L'attuale guida termina qui, se doveste avere dubbi su qualche passaggio non esitate ad inviare un vostro commento.

No comments:

Post a Comment