All For Development
All For Android
 

mercoledì 5 settembre 2012

RPi Accessory: project by C/D...


Purtroppo la nostra situazione non è ancora migliorata, visto che un corriere ha smarrito il nostro notebook dedicato allo sviluppo, per cui non siamo in grado di realizzare la video recensione attesa ne tantomeno portare a termine lo sviluppo dell'applicazione che avevamo preventivato.
Nonostante ciò non siamo rimasti con le mani in mano.

Oggi presentiamo una serie di tre accessori, molto interconnessi tra loro, che vanno a correggere o a sopperire ad alcune necessità sorte durante l'utilizzo del Raspberry Pi.
Il primo è un piccolo mod, che bypassando la circuiteria del RPi, vi permetterà di avere un accesso diretto alla linea di power sulla porta micro-usb di alimentazione del RPi.
Si tratta di una nuova porta che va a collegarsi sulla JTAG disponibile sul RPi ed aggiunge una nuova linea da 5V direttamente disponibile; ovviamente il punto di GND è già presente sulla JTAG (ce ne sono ben 2 a disposizione!) per cui non sono necessari ulteriori collegamenti.



L'accessorio si compone di uno headers da 8 pin femmina più il corrispettivo maschio, montati come si vede in foto su un pezzo intagliato mille fori, il nono pin è un singolo header femmina (montato sul lato del pcb) a cui si collegherà la linea da 5V.
Il tutto poi è ricoperto da un pezzo di nastro kapton per garantire l'isolamento, compreso quello termico.

Il cavo in uscita dal header femmina andrà poi collegato come viene mostrato di seguito.






ATTENZIONE, la stabilità nonché l'amperaggio in uscita dopo questo mod è direttamente proporzionale all'alimentazione usata; se l'alimentatore non è sufficiente o non schermato, potreste danneggiare le periferiche ad esso collegate (non ci assumiamo perciò tale responsabilità).
Consigliamo l'utilizzo di un alimentatore almeno di 2A per sopperire ad ogni evenienza.

Successivamente presentiamo un accessorio che andrà a collegarsi alla porta appena creata per fornire di tutte le ampere necessarie le periferiche usb collegare al Raspberry Pi (come ad esempio le wifi dongle che sappiamo essere particolarmente energivore).
Si tratta di una "Y" usb (dalla particolare forma ad L), di cui una parte andrà alloggiata nel RPi, una collegata alla porta di cui abbiamo appena discusso e la rimanente usb femmina alla periferica che si vuole usare.






Si compone di 3 parti, due porte usb femmina e maschio, più una piastrina mille fori sulla quale connettere i pin delle porte usb; in particolare D+ D- e GND direttamente tra le due porte, mentre la sola VBUS della porta usb femmina adrà collegata al connettore (insieme a relativo collegamento di GND) visibile nella penultima foto tra quelle finora mostrate.

Il tutto alla fine assumerà questa configurazione...




L'ultimo accessorio non è meno importante, si tratta di un connettore per la porta GPIO del RPi che va a collegarsi alla citata porta tramite un apposito cavo e poi fino ad una breadbord di sviluppo.
Ci tornerà molto utile nello sviluppo dei nostri progetti col RPi.

Una cosa simile è distribuita da Adafruit, ma questo accessorio (di media difficoltà) si compone solo di header strip maschio, intrecciati tra loro opportunamente e legati insieme soltanto da punti di saldatura, come potete osservare dalle foto.








Con ciò si conclude la carrellata, dimenticavamo che è possibile creare un cavo di collegamento tra la GPIO e l'accessorio appena mostrato usandone uno vecchio IDE; ne abbiamo realizzato un esemplare che stiamo migliorando, se qualche utente del blog fosse interessato sarà nostra premura spiegare come poterlo realizzare.

Per ora è tutto... alla prossima... con la speranza di non dovervi far attendere troppo.

1 commento:

  1. Praticamente col primo e il secondo step prendete la corrente direttamente dal piedino positivo della usb di ingresso e lo portate al piedino positivo della usb del raspberry giusto?

    Questa mod è interessante, penso possa essere eseguita direttamente sulla usb senz usare quella usb ad L...

    RispondiElimina